loghi
Menu
Francesco Bonsinetto

Francesco Bonsinetto

Ricercatore in Urbanistica che ha sempre preferito essere un "cervello in viaggio" anzichè "in fuga" o "in gabbia", ha fondato con alcuni colleghi/amici "Mediterranean Planners", un network di professionisti e creativi che svolge attività finalizzate a diffondere le culture dell’urbanistica e dell’abitare e a promuovere la professione del planner in una prospettiva interculturale e di pari opportunità tra i Paesi del Mediterraneo.

URL del sito web:

Show me a Map. Laboratorio di progettazione urbana

Il terzo step del progetto "Talkin' about your town" - Borgo degli Artisti per Palizzi - si è svolto Giovedì 21 novembre presso il Dipartimento Patrimonio Architettura Urbanistica (PAU) dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria.

 L'obiettivo era di sintetizzare il racconto fotografico e gli elaborati narrativi degli Studenti dell'Istituto Comprensivo Condofuri-Bova in una mappa del loro immaginario urbano.

Il compito è stato affidato a Giuseppe Caridi, architetto e docente della Mediterranea, che ha coordinato un gruppo di lavoro multidisciplinare composto dai laureandi e dottorandi di urbanistica e architettura Anna Barillà, Martina Bellantone, Federica Cilea, Giancarlo Ferrante, Roberta Fiamingo, Teresa Nucera, Sabrina Verdè.

Le attività del laboratorio "Show me a Map" hanno portato all’elaborazione di due mappe.
La prima prendendo in considerazione le principali categorie che contribuiscono a determinare la percezione di un ambito urbano (percorsi, margini, quartieri, nodi e riferimenti) ha messo in evidenza la cosiddetta "figurabilità urbana" del centro storico di Palizzi.
La seconda mappa ha l’obiettivo prendere in considerazione le tematiche emergenti dalla lettura della figurabilità urbana per interpretarne i relativi “problemi”.

In conclusione, i risultati ottenuti consentono alla comunità e all'amministrazione comunale di Palizzi di avere a disposizione un primo quadro analitico interpretativo utile per l’elaborazione di successivi piani e/o progetti relativi al borgo storico di Palizzi.

 

Show me a Map. Laboratorio di progettazione urbana

Il terzo step del progetto "Talkin' about your town" - Borgo degli Artisti per Palizzi - si è svolto Giovedì 21 novembre presso il Dipartimento Patrimonio Architettura Urbanistica (PAU) dell'Università Mediterranea di Reggio Calabria.

L'obiettivo era di sintetizzare il racconto fotografico e gli elaborati narrativi degli Studenti dell'Istituto Comprensivo Condofuri-Bova in una mappa del loro immaginario urbano.

Il compito è stato affidato a Giuseppe Caridi, architetto e docente della Mediterranea, che ha coordinato un gruppo di lavoro multidisciplinare composto dai laureandi e dottorandi di urbanistica e architettura Anna Barillà, Martina Bellantone, Federica Cilea, Giancarlo Ferrante, Roberta Fiamingo, Teresa Nucera, Sabrina Verdè.

Le attività del laboratorio "Show me a Map" hanno portato all’elaborazione di due mappe.
La prima prendendo in considerazione le principali categorie che contribuiscono a determinare la percezione di un ambito urbano (percorsi, margini, quartieri, nodi e riferimenti) ha messo in evidenza la cosiddetta "figurabilità urbana" del centro storico di Palizzi.
La seconda mappa ha l’obiettivo prendere in considerazione le tematiche emergenti dalla lettura della figurabilità urbana per interpretarne i relativi “problemi”.

In conclusione, i risultati ottenuti consentono alla comunità e all'amministrazione comunale di Palizzi di avere a disposizione un primo quadro analitico interpretativo utile per l’elaborazione di successivi piani e/o progetti relativi al borgo storico di Palizzi.

 

Francesco Bonsinetto

 

“Ieri la città era un mondo, oggi il mondo è diventato una città”. Cinquant’anni fa Lewis Mumford aveva già capito tutto. E leggere (ormai tanto tempo fa) “La città nella storia” mi ha suscitato l’impressione che quella “città” e quel “mondo” andavano studiati e capiti. Forse per questo motivo sono diventato un appassionato esploratore di città (grandi e piccole) e luoghi del mondo (non sempre belli e famosi) con un’alta dose di identità (anche culturale). Viaggiare mi ha consentito di costruire reti e relazioni di ogni tipo con una straordinaria varietà di individui e gruppi di persone (architetti, giornalisti, artisti, urbanisti, poeti, scrittori, pensionati, intellettuali e pensatori vari) che hanno alimentato anche la mia passione per l’urbanistica e la pianificazione territoriale e ambientale. Esatto, oltre ad essere un Siciliano-Cittadino del Mondo, sono anche un Urbanista o un Planner o un Pianificatore Territoriale. Una “vocazione” che ho stimolato con una Laurea (in Urbanistica), un Dottorato di Ricerca (in Pianificazione Territoriale), un Master internazionale (in Sostenibilità Ambientale), alcuni anni di Docenza all’Università Mediterranea di Reggio Calabria (in Marketing Urbano e in Politiche Urbane), esperienze di ricerca a Bilbao, Reggio, Londra, Madrid, Barcellona, Boston.

 

Anni fa ho anche fondato con alcuni colleghi/amici un’Associazione scientifica e culturale internazionale che abbiamo chiamato “Mediterranean Planners”, un network che agisce tra i Paesi del Mediterraneo. Questa piattaforma è stata creata per diffondere le culture dell’urbanistica e dell’abitare e per promuovere la professione del planner in una prospettiva interculturale e di pari opportunità. Attualmente lavoro come “Visiting Researcher” alla San Diego State University in California nell’ambito di una ricerca internazionale Marie Curie (CLUDs “Commercial Local Urban Districts) finanziata dalla Commissione Europea focalizzata sulla rigenerazione urbana e le partnership pubblico-private.

 

PS. A proposito di Urbanistica e di Vocazioni, segnalo un Volume uscito anni fa. http://www.gangemieditore.com/scheda_articolo.php?id_prodotto=520


 

Sottoscrivi questo feed RSS

Partnership